comune firmo

Comune di Firmo - Provincia di Cosenza - Sito Istituzionale

Italiano /      
  arte   storia   tradizioni  
La lingua arbërisht di Firmo

L'albanese è universalmente considerato pur nel nòvero delle lingue indo-europee con però un posto indipendente e l’arbëresh, la lingua dei paesi italo – albanesi d’Italia ha delle caratteristiche che si sono sviluppate nei secoli di vita nella diaspora italiana con grandissimi poeti quali Gerolamo De Rada e il nostro Vorea Ujko.

La parlata albanese di Firmo, come tutte le parlate albanesi d’Italia presenta le caratteristiche dell’albanese meridionale, ossia di quelle parlate comprese nella denominazione di «dialetto tosco»: rotacismo, riduzione delle vocali nasali ad orali, ecc.

Lontana ormai da oltre cinque secoli dalla terra d’origine, questa parlata, mantiene tuttavia ancora oggi quasi intatta la struttura fonologica, morfologica e sintattica dell’albanese comune.



L’influsso e la penetrazione dell’italiano, attraverso i dialetti meridionali, la si può riscontrare principalmente nel lessico. Non si hanno documenti scritti nella parlata di Firmo anteriori al nostro tempo.

Le caratteristiche essenziali sono per quanto riguarda i mutamenti consonantici:

1. L’assordimento delle consonanti sonore (neutralizzazione della sonorità in finale di parola o davanti a consonante sorda, fenomeno comune a molte parlate albanesi, in questa parlata ha luogo solo sporadicamente e varia da parlante a parlante (es. ‘zog «uccello», raramente ‘zok; ‘derdh «versa», raramente ‘derd).

2. L’assimilazione regressiva è rara e la si trova solo come variante libera: mjes ‘dit: mjez ‘dit «mezzogiorno».

3. L’alternanza consonantica ha luogo solo in funzione morfologica (es. k /q: pjak «anziano, vecchio», pjeq «anziani»).

La parlata di Firmo ha i seguenti sei fonemi vocalici: i, e, e, a, o, u.

I fonemi a, e, i, o, u si realizzano sempre come «a, e, i, o, u» in qualsiasi posizione, anche quando siano lunghi: ( ha «mangia tu», ha: «mangio») e’dhe «anche», ‘pe: «vidi»; ‘pi «bevi», pi: «bevo», ‘kolla «la tosse», ko:ll «tosse»; ‘druri «il legno», ‘dru: «legno».

Il fonema ? (ë) si realizza come tale / ? / solo in posizione tonica: ‘hëna «la luna», ‘bënj «faccio», a’të «quello » (acc.), më: «più, ancora», fare’gjë: («niente»).

In posizione atona ha i seguenti esiti:

In fine di parola si dilegua (es. ‘bukë «pane» > ‘buk; ‘burrë «uomo» > ‘burr). A volte, in questo caso, si ha una compensazione di lunghezza (es. ‘mëmë «madre» > ‘mé:m, mollë «mela» > ‘mo:ll). Così sparisce anche in posizione postonica.

Per ciò che concerne la Morfologia la parlata albanese di Firmo ha tre generi, come in albanese comune: maschile, femminile e neutro ( es. maschile: burr «uomo», gu:r «pietra» ; femminile: grua «donna», drit «luce»; neutro: djath «formaggio», ba:r «erba»).

Il neutro ha più spesso senso collettivo o di massa: «l’erba in genere o tutta l’erba», «l’ammasso di frumento», ecc. Per indicare l’unità il neutro diventa maschile: djathf «il formaggio in genere», ma: ‘djathi «il formaggio, una forma di formaggio».

I numeri sono due: singolare e plurale.

La formazione del plurale avviene secondo i moduli dell’albanese letterario , ma non sempre sono applicati allo stesso modo, per cui una desinenza o suffisso è o può essere più o meno adoperata in questa parlata; cosi, ad esempio, molto più diffuso che nell’albanese letterario è il suffisso «ra» per la formazione del plurale-maschile.

La declinazione dei sostantivi segue gli schemi dell’albanese letterario, tranne che al genitivo-dativo singolare femminile indeterminato e determinato, dove si ha il suffisso «je» invece di -«e» dell’albanese letterario (es. ditje «di giorno», herje «di ora»).

La declinazione dei sostantivi, come in albanese letterario, presenta due aspetti: la declinazione indeterminata e la declinazione determinata. I casi della declinazione sono gli stessi dell’albanese comune, poiché, però, spesso alcuni casi hanno un unico segnacaso. La declinazione degli aggettivi non si scosta dal tipo dell’albanese letterario, ma si tenga conto sempre della caduta di e in fine di parola.
Comune Di Firmo - Via Municipio, 5 - 87010 Firmo (CS) Tel e Fax 0981902315