comune firmo

Comune di Firmo - Provincia di Cosenza - Sito Istituzionale

Italiano /      
  arte   storia   tradizioni  

00-00-0000:

 

 

04-07-2016: 666

ccccccc

04-07-2016: 6666

6666

00-00-0000: 6

66

29-07-2015: Prima Gara di Organetto

 L'amministrazione comunale, in collaborazione con la Commissione Cultura, Turismo, Sport e Spettacolo, organizza la Prima edizione della Gara di Organetto.

L'evento si svolgerà il giorno 4 agosto 2015, a partire dalle ore 21:30, presso l'ex convento dei domenicani.

Scarica la locandina

Scarica il regolamento e il modulo di iscrizione

 

25-11-2014: Elezioni Regionali 2014

Elezioni del Presidente e del Consiglio della Regione Calabria del 23 Novembre 2014.

Collegamenti:

SCRUTINIO COMUNE DI FIRMO

06-08-2014: Concorso Fotografico "La foto più bella"

 L'Amministrazione Comunale organizza la prima edizione del concorso fotografico "La foto più bella".

Le categorie per le quali è possibile partecipare sono:

- La foto più bella della notte rosa
- Il selfie più bello della notte rosa
- La foto più bella di Firmo
- La foto più bella (tema libero)

Il regolamento è disponibile al seguente link: http://www.comune.firmo.cs.it/new/ita/pdf/regolamento_concorso_fotografico2014.pdf
 

 

29-07-2014: Domanda di Partecipazione alla NOTTE ROSA 2014

Si comunica che è disponibile il modulo di partecipazione alla manifestazione "NOTTE ROSA 2014" che si svolgerà a Firmo giorno 8 agosto 2014.

Il modulo deve essere compilato in ogni sua parte ed inviato secondo le modalità indicate nel modulo stesso.

http://www.comune.firmo.cs.it/new/ita/pdf/partecipazione_notte_rosa.pdf

* E' preferibile, per coloro che ne hanno la possibilità, di munirsi di stand espositivo.

 

 

27-03-2014: Regione Calabria: Avviso Pubblico per l'accesso al credito sociale a favore di coloro che versano in situazioni di temporanea difficolta' economica

Si comunica che è in corso di pubblicazione sul BURC il Decreto n. 2558 del 07/03/2014 - POR CALABRIA FSE 2007/2013 – Asse II Occupabilità – Obiettivo Specifico “F” “Ob. Operativo “F1-” Approvazione Avviso Pubblico per l’accesso al credito sociale a favore di coloro che versano in situazioni di temporanea difficoltà economica – Impegno di spesa

www.regione.calabria.it/formazionelavoro/index.php

30-01-2014: Libri eBook gratuiti online su "www.bibliotechecalabria.it"

Al di là di ogni aspettativa, da una recentissima ricerca dell'ISTAT, la
Calabria è la terza regione d'Italia come lettura dei libri elettronici.

Appunto per questo l'Assessorato alla Cultura della Regione Calabria ha messo a disposizione, attraverso il Polo Regionale delle Politiche Pubbliche sulla Lettura, la possibilità di scaricare gratuitamente oltre 1.500 e-book disponibili sul sito www.bibliotechecalabria.it.

Basta semplicemente l'iscrizione individuale e si possono scaricare sia testi classici che di autori contemporanei, un patrimonio librario consistente che si implementa costantemente.

Mi permetto, pertanto, di invitare a fare conoscere questo importante servizio ai cittadini della tua comunità anche attraverso le biblioteche comunali, qualora funzionanti.

Un'ulteriore sollecitazione ho anche rivolto a tutti i dirigenti scolastici della Calabria per coinvolgere docenti e studenti delle rispettive scuole.

Mario Caligiuri

12-11-2012: BANDO DI GARA PER L' AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA, DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01/01/2013 - 31/12/2017.

Nella sezione COMUNE, sotto la voce BANDI  e AVVISI trovate i documenti in pdf scaricabili.

06-08-2012: Estate Firmense 2012

La XVIII edizione di “Ferma nde ver 2012” entra nel vivo con “la Notte Rosa”, il
memorial “Salvatore Donato”, la gara podistica “Strafirmo” e il concerto di Fausto
Leali. Dopo la tre giorni di “Firmo senza Frontiere”, la rassegna di giochi popolari
organizzata all’insegna del recupero e della valorizzazione delle tradizioni, che ha
visto come protagonisti i rappresentanti dei cinque quartieri della cittadina italo –
albanese, “Ferma nde ver 2012 prosegue con gli altri eventi clou previsti nel nutrito
calendario di manifestazioni di intrattenimento e di divertimento predisposto
dall’amministrazione comunale di Firmo, guidata dal sindaco Antonio Palermo, e
dagli assessorati alla Cultura e Turismo, diretto da Giuliana Verdiana Longo, e da
quello alle Politiche Giovanili e Ambientali, guidato da Giuseppe Frega. Anche
quest’anno l’amministrazione comunale della cittadina italo - albanese non ha
risparmiato tempo e impegno per predisporre un ricco e variegato cartellone di
eventi. Per giovedì, 9 agosto, è prevista la quarta edizione della “Notte Rosa”, una
manifestazione che oramai è diventata una delle iniziative estive più seguite e più
partecipate dell’intera Valle del Tiro. La quarta “Notte rosa” firmense prevede
l’esibizione di alcune bands locali, la presenza degli artisti da strada e
alcuni “itinerari del gusto”, percorsi enogastronomici della tradizione italo –
albanese, sfilate di moda e tante altre sorprese. Domenica, 12 agosto, è previsto il
Memorial “Salvatore Donato”, una rassegna che mette assieme i migliori cantautori
di lingua albanese, il giorno successivo, lunedì 13 agosto, si correrà la 3^ edizione
della “Strafirmo”, mentre per la sera del 14, in occasione della festività in onore di
Santa Maria Assunta, è previsto il concerto di Fausto Leali. La XVIII edizione
di “Ferma nde ver”, grazie alla collaborazione offerta dagli operatori commerciali di
Firmo, prevede tutte le sere iniziative musicali e di intrattenimento. “Anche
quest’anno, nonostante le ristrettezze economiche, siamo riusciti a predisporre un
ricco, variegato e valido cartellone di manifestazioni estive” - ha affermato il sindaco
Antonio Palermo, che non ha mancato di ringraziare tutti coloro, specialmente gli
operatori commerciali che “con la loro collaborazione e il loro fattivo contributo
hanno reso possibile la realizzazione della XVIII edizione di Ferma nde ver”.
Firmo, 6 agosto 2012

31-07-2012: Firmo senza frontiere 2012

L’amministrazione comunale di Firmo - Assessorato alle Politiche Giovanili ha organizzato dal prossimo 4 agosto al 6 agosto la II edizione di “Firmo senza Frontiere…”. Una rivisitazione dei “famosi” giochi senza frontiera che vedrà come protagonisti i cinque quartieri firmensi. “ Anche quest’anno, considerato il grande successo dell’anno scorso – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Giovanili, Giuseppe Frega - abbiamo voluto organizzare, all’interno delle manifestazioni previste dal cartellone dell’Estate firmense, “Firmo senza Frontiere”, una rassegna di giochi popolari all’insegna del recupero e della valorizzazione delle tradizioni, attraverso la caratterizzazione delle peculiarità rionali”. Una tre giorni, organizzata anche grazie al fattivo contributo di Vincenzo Tiripicchio, di Alessandro Romeo, di Pasquale Pellicori, di Antonio Bellusci e di altri collaboratori, che vedrà l’intera comunità della cittadina italo - albanese impegnata a tifare per il proprio rione. La manifestazione, infatti, vedrà contrapposti i rappresentanti dei cinque rioni, in cui si divide il territorio comunale di Firmo, in alcuni giochi popolari e tradizionali che “hanno contribuito a rendere piacevoli e divertenti i momenti liberi di coloro che oggi giovani non sono più contribuendo – ha sottolineato l’assessore Frega - anche alla loro socializzazione e, soprattutto, inculcando in loro i principi basilari dello stare insieme. “Una tre giorni - ha concluso l’assessore Frega - che sicuramente farà rivivere alla popolazione firmense un’atmosfera di spensieratezza”.

25-07-2012: Riaperto in entrambe le direzioni lo svincolo autostradale Firmo - Sibari

Dopo più di tre anni lo svincolo autostradale di Firmo – Sibari riapre in entrambe le direzioni. Questa mattina i tecnici dell’Anas hanno proceduto a riaprire, prima della scadenza contrattuale prevista per il prossimo mese di settembre, l’importante snodo anche in direzione Nord, rendendolo così agile alla circolazione in entrambe le direzioni. I lavori per la riqualificazione dello svincolo Firmo – Sibari sono iniziati nei primi mesi del 2009. Durante l’esecuzione dei lavori sono sorti alcuni problemi di carattere tecnico amministrativi che hanno portato anche alla rescissione del contratto con le società aggiudicatrici. Tali problemi hanno fortemente ritardato la conclusione dei lavori, costringendo, in particolare, le popolazioni della fascia jonica cosentina e della valle del Tiro a sostenere ulteriori sacrifici anche in termini economici. Su tali ritardi, sia il primo cittadino di Firmo, Antonio Palermo, e sia il consigliere regionale, Gianluca Gallo, hanno preso posizione sia pubblicamente che privatamente nei confronti dell’Anas per la pronta risoluzione dei disagi. Sia il sindaco Palermo e sia il consigliere regionale Gallo, pur facendosi carico delle difficoltà incontrate con le imprese appaltatrici, invitavano più volte l’Anas ad accelerare, sempre nel rispetto delle regole e delle leggi, le procedure per il nuovo affidamento dei lavori per addivenire alla riapertura dello svincolo Firmo - Sibari nel più breve tempo possibile. Gli inviti sono stati raccolti dall’Anas che, in tempi brevi, ha proceduto a riappaltare i lavori aggiudicati all’impresa “Murano”. L’impresa “Murano” ha consegnato lo svincolo Firmo – Sibari con netto anticipo sulla scadenza contrattuale prevista per il prossimo mese di settembre. “Oggi è un bel giorno”, ha dichiarato il primo cittadino di Firmo, Antonio Palermo. “Dopo più di tre anni lo svincolo Firmo – Sibari ritorna a essere agibile in entrambi le direzioni. Un ringraziamento lo voglio tributare ai responsabili dell’impresa “Murano” e, soprattutto, ai suoi dipendenti per la serietà dimostrata e per la celerità con cui hanno concluso i lavori. Una celerità che ha permesso di rendere agibile nei due sensi lo svincolo autostradale con circa due mesi di anticipo. Un ringraziamento particolare - ha concluso il primo cittadino firmense - al direttore dei lavori, ingegnere Sandro Assunto, per la sua alta professionalità e, soprattutto, per la sua disponibilità dimostrata nei confronti dell’amministrazione firmense”.
Il consigliere regionale Gianluca Gallo, nel dirsi pienamente soddisfatto della completa riapertura dello svincolo Firmo – Sibari che, dopo tre estate, non creerà alcun problema ai tanti turisti che scelgono per le loro vacanze la costa jonica cosentina, ha dichiarato: “Stiamo verificando che l’Anas sta eseguendo i lavori di riqualificazione dell’autostrada con maggiore celerità rispetto al passato. Di ciò ne prendiamo atto con favore pur conservando, forse oggi a maggior ragione, una visione critica dell’insieme. Continueremo, comunque, a vigilare affinché, - ha concluso Gianluca Gallo - nell’immediato futuro, si possa consegnare ai calabresi una strada a scorrimento veloce per collegare i loro territori”.
Firmo, 25 luglio 2012
 

18-07-2012: Questione ordine pubblico a Firmo

“La grave situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica che si è venuta a creare negli ultimi tempi sul territorio comunale di Firmo non è più sopportabile. Perciò chiedo la convocazione, con urgenza, del comitato di vigilanza”. Il vice sindaco di Firmo, Pietro Roseti, alla luce degli ultimi avvenimenti di microcriminalità verificatisi nella cittadina italo albanese, ha scritto una missiva al Prefetto e al Questore di Cosenza e, per conoscenza, al ministro degli Interni, dove ha posto alla loro attenzione la grave situazione di insicurezza che vivono i cittadini di Firmo a causa dei continui furti compiuti in diverse abitazioni. “E’ da tempo che a Firmo – scrive il vice sindaco Roseti – si stanno verificando sistematicamente dei furti nelle abitazioni”. Una situazione che non può essere più sopportata e che sicuramente necessità di un potenziamento delle forze di polizia atte al controllo del territorio. “Il controllo del territorio firmense da parte dei carabinieri della stazione di Lungro – sottolinea il vice sindaco Roseti – è continuo ma è troppo limitato considerato l’esiguità dei militari di cui la stazione dispone. Una situazione che induce, purtroppo, l’opinione pubblica a pensare che gli autori di questi atti criminosi non saranno mai acciuffati e quindi mai puniti. Proprio per far riacquistare ai cittadini fiducia nelle Istituzioni – conclude Pietro Roseti – Vi chiedo di voler convocare il più presto possibile il comitato di vigilanza al fine di predisporre tutte le azioni utili e necessarie per debellare, o quanto meno arginare, questo grave problema dei furti, che non fa dormire più sonni tranquilli all’intera popolazione di Firmo”.
Firmo, 18 luglio 2012
Ufficio Stampa
 

03-07-2012: Richiesta disinfestazione

Il vicesindaco di Firmo e assessore alla Sanità e ai servizi Sociali del Comune di Firmo, Pietro Roseti, con una lettera inviata al Direttore Generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza e, per conoscenza, al dirigente dell’unità operativa Igiene Pubblica del Distretto sanitario di Castrovillari, anche quest’anno, ha esternato tutto il suo “disappunto e quello dell’intera comunità di Firmo per la mancata disinfestazione del territorio comunale di Firmo, dove si registrano condizioni – igienico sanitarie precarie che mettano in serio pericolo la salute pubblica. L’amministratore firmense, nella sua missiva, ha ricordato che “negli anni scorsi, quando esistevano le Asl, a ogni inizio d’estate, l’Azienda provvedeva, con proprio personale e con propri mezzi, alla disinfestazione del nterritorio comunale. Da qualche tempo, però, - ha fatto notare Roseti - ciò non avviene più”. Il vicesindaco Roseti, dopo aver chiesto al Direttore Generale dell’Asp, “di conoscere le motivazioni che non hanno permesso finora all’Azienda di provvedere alla disinfestazione”, lo ha invitato “a volersi attivare, con urgenza, a dare disposizioni affinché su tutto il territorio comunale di Firmo venga effettuato il servizio di disinfestazione, essenziale per garantire l’igienicità e la salubrità dei luoghi”.
Firmo, 04/07/2012

28-06-2012: Risposta del Sindaco a "la svolta"...

In riferimento alla nota pubblicata, nei giorni scorsi, dal gruppo consiliare "La svolta" in risposta al manifesto pubblico fatto affiggere dall’amministrazione comunale di Firmo, ritengo, come primo cittadino, fare alcune precisazioni:
• con il nostro manifesto abbiamo inteso informare i nostri concittadini della grave situazione che si vive nel Paese, e non solo, e che sicuramente non dipende da noi. Abbiamo inteso, altresì, chiarire che questa "crisi" coinvolge anche le Amministrazioni Locali che, da qualche lustro, si sono viste e si vedono tuttora tagliare i trasferimenti statali. Tagli che stanno mettendo tutte le Amministrazioni Comunali, compresa la nostra, con le spalle al muro, costringendole a ridurre notevolmente le "spese correnti" e a non dare più risposte esaurienti ai bisogni e alle esigenze dei cittadini.
• Per quanto attiene alle nostre presunte "mancanze" nella risoluzione di alcune problematiche esistenti sul nostro territorio vorrei solo ricordare agli amici della "Svolta" che il mancato rispetto della <fatidica data del 27 per il pagamento delle giuste spettanze ai dipendenti comunali o di liquidare le fatture dei nostri fornitori> non è una nostra mancanza, ma dipende, come tutti sanno, dai gravi ritardi con cui ci vengono accreditate le trimestralità che sono continuamente sempre più decurtate.
• Sulle opere pubbliche realizzate o in via di realizzazione da parte di quest’amministrazione invito gli "amici" della "Svolta" a farsi un giro per il territorio comunale o a recarsi presso gli Uffici Comunali per prendere visione personalmente dell’avvenuta realizzazione o dei decreti di finanziamento delle opere come <la realizzazione dell’isola ecologica (130 mila euro), la realizzazione di alcune abitazioni a canone sostenibile (1 milione e 700 mila euro), gli interventi mirati per il risanamento idrogeologico (600 mila euro), la realizzazione di impianti fotovoltaici su alcune strutture pubbliche (112 mila euro), i lavori di bonifica in contrada "Sciolle" (1 milione e 580 mila euro), la realizzazione della strada interpoderale di contrada “Foresta” e quella di contrada “Manche” (350 mila euro)>.
• Come ultima cosa, per quanto riguarda le “agevolazioni o riduzione dei tributi locali”, vorrei rammentare agli amici della “Svolta” che, grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, nel 2010 e nel 2011, nonostante la non felice situazione finanziaria dell’Ente, abbiamo ridotto la Tarsu e abbiamo mantenuto al minimo tutte le altre tariffe. Cosa che, con ogni probabilità, riusciremo a fare anche quest’anno.
Il bene della comunità non si crea con la contrapposizione. Il raggiungimento del bene comune presuppone che tutti, ognuno per il suo ruolo, lavorino e collaborino.
Firmo, lì 28 giugno 2012
Antonio Palermo
Sindaco di Firmo
 

31-03-2012: Comunicato LSU LPU

“I venti lavoratori precari, tra Lsu e Lpu, che prestano la loro opera presso il comune di Firmo stanno vivendo una situazione terribile. Da cinque mesi, e cioè dallo scorso novembre, non vedono riconosciute le loro legittime spettanze. Per loro il fatidico “27” è diventato una vera e propria chimera. Corrono il rischio, come peraltro è già avvenuto per il Natale scorso, di trascorrere una Pasqua senza soldi e senza nessuna possibilità di comprare l’uovo pasquale ai propri figli. La loro esasperazione è arrivata al limite della sopportazione. Sono stanchi di aspettare e, soprattutto, sono nauseati dalle continue promesse di pagamento che arrivano dalla Regione. Da circa un mese siamo in contatto quotidiano con gli uffici della Regione Calabria e tutti i giorni ci hanno assicurato che il decreto di accreditamento era già pronto e che presto sarebbe arrivato in Ragioneria. E’ passato più di un mese e ancora non è successo nulla. Ci sono sempre stati problemi di accreditamento da parte della Regione Calabria al Comune di Firmo delle somme per il pagamento delle spettanze dei lavoratori precari, ma in quest’ultimo periodo è veramente peggiorata. E’ diventata, a dir poco, drammatica e non più sopportabile. I venti lavoratori precari, la maggior parte monoreddito e padri di famiglia con figli universitari o, comunque, in età scolare, garantiscono al Comune di Firmo di poter erogare ai propri cittadini tutti i servizi primari, dal servizio del Trasporto alunni ai servizi normalmente forniti dagli uffici comunali. Un servizio quotidiano che oramai è diventato indispensabile per il nostro Comune. Se la questione non dovesse risolversi nei prossimi giorni, i venti lavoratori precari proclameranno lo stato d’agitazione e, nello stesso momento, decideranno quali forme di proteste, civili e democratiche, intraprendere per il loro sacrosanto diritto di percepire regolarmente le legittime spettanze”. E’ quanto ha dichiarato Salvatore Borrescio, capogruppo di maggioranza al comune di Firmo, in merito alla delicata situazione che stanno vivendo i lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità che prestano la loro opera alle dipendenze del Comune di Firmo.

24-02-2012: Avviso di Gara

Pubblicato avviso di gara: LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA PER ALLOGGI DA CONCEDERE IN LOCAZIONE A CANONE SOSTENIBILE.
AVVISO PUBBLICO PER AFFIDAMENTO INCARICHI DI SERVIZI ATTINENTI ALL’ARCHITETTURA ED ALL'INGEGNERIA.

07-02-2012: Il vicesindaco, Pietro Roseti, denuncia lo stato di abbandono in cui versano gli alloggi popolari di contrada "Cerzitello". Chiede un immediato intervento dell' Aterp

Il vicesindaco nonché assessore alla Sanità e all’Igiene pubblica del Comune Di Firmo, Pietro Roseti, con una lettera, ha informato il presidente dell’Aterp di Cosenza sulla grave situazione igienico – sanitaria in cui versano le strutture e alcuni spazi comuni degli alloggi popolari di contrada <Cerzitello> e gli ha chiesto di voler predisporre e pianificare tutti gli interventi necessari per porre fine al grave disagio che vivono gli inquilini delle case popolari. “Gli alloggi popolari di contrada Cerzitello, – ha scritto Pietro Roseti - da anni, risultano privi di qualsiasi intervento manutentivo, sia ordinario e sia straordinario, da parte dell’Azienda che Lei egregiamente dirige. Una situazione igienico – sanitaria – sottolinea l’amministratore firmense - ai limiti della decenza che riguarda non solo i blocchi delle strutture abitative che, sulle pareti esterne, presentano enormi e consistenti distacchi di intonaco, ma anche lo spiazzo antistante le palazzine. Lo spiazzo versa, veramente, in condizioni pietose. Le erbacce, oramai, che raggiungono altezze impressionanti, lo occupano interamente, per non parlare, poi, delle tante e grosse buche, veri e propri crateri, che mettono, quotidianamente, a repentaglio l’integrità fisica delle tante persone anziane che lo attraversano e, soprattutto, quella dei tanti bambini e ragazzi che solitamente vi giocano”. Pietro Roseti, “di fronte a tale invivibile situazione”, ha chiesto, in qualità di assessore alla Sanità e all’Igiene Pubblica del Comune di Firmo, al presidente dell’Aterp di Cosenza di voler “autorizzare un sopralluogo da parte dei tecnici dell’Azienda territoriale per l’edilizia popolare onde poter verificare e constatare le condizioni di forte degrado presenti e, soprattutto, per predisporre e pianificare gli interventi necessari a porre fine alla deprecabile situazione esistente".
Firmo, 07/02/2012
 

16-01-2012: Dieci lavoratori in mobilita' prestano la loro opera presso il Comune di Firmo

Dieci lavoratori in mobilità prestano la loro opera presso il Comune di Firmo.“Abbiamo inteso dare delle risposte ai lavoratori del territorio e soprattutto abbiamo inteso guardare agli interessi dell’amministrazione”, dichiara il sindaco Antonio Palermo.

Dieci lavoratori in mobilità, sette uomini e tre donne, dall’inizio dell’anno, prestano la loro opera, a tempo determinato, presso il Comune di Firmo. I dieci lavoratori, arrivati grazie al bando pubblicato a suo tempo dalla Provincia di Cosenza a cui il Comune di Firmo aveva partecipato, erano inseriti nel bacino di mobilità. Saranno impiegati, per tre mesi salvo ulteriore rinnovo, con contratto a tempo determinato e svolgeranno mansioni non confliggenti con quelle svolte dai lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità già alle dipendenze del Comune di Firmo. Sette, gli uomini, sono stati destinati nella squadra manutenzione, mentre le tre donne vengono impiegate come supporto in alcuni uffici comunali. “Sono particolarmente soddisfatto e contento dell’arrivo di questi dieci nuovi lavoratori precari. Nel partecipare al bando della Provincia e nel dare il nostro assenso alla utilizzazione di questi lavoratori abbiamo voluto dare delle risposte concrete e reali, specialmente in questo momento non certamente felice per nessuno, ad alcuni precari del territorio inseriti nel bacino di mobilità. Ma abbiamo, soprattutto, inteso guardare agli interessi dell’amministrazione cercando di potenziare alcuni servizi per la collettività. Ci siamo riusciti. Abbiamo ottenuto, per il momento per tre mesi salvo rinnovo, l’utilizzo di dieci lavoratori a costo zero. L’utilizzo di questi lavoratori precari non è assolutamente in conflitto con il lavoro dei Lsu e Lpu e, soprattutto, non pregiudicherà i loro eventuali percorsi di stabilizzazione”, è quanto ha dichiarato il sindaco di Firmo, Antonio Palermo

Firmo, lì 16 gennaio 2012

13-12-2011: Lettera aperta ai genitori della scuola elementare

Cari genitori,
alla luce di quanto sta succedendo intorno alla “questione” del plesso scolastico che ospita le scuole elementari e, soprattutto, alla continua opera di denigrazione che alcuni genitori stanno mettendo, artatamente, in atto nei confronti dell’Amministrazione Comunale, mi vede costretto, in qualità di Assessore alla Pubblica Istruzione e di vice sindaco, di intervenire pubblicamente per ristabilire, una volta per tutte, la verità dei fatti.
Come prima cosa voglio tranquillizzare i genitori e l’intera comunità di Firmo sulla “staticità” e sulla “stabilità” del plesso scolastico e, soprattutto, sulla “idoneità della struttura all’esercizio per carichi idonei all’utilizzo del fabbricato a scuola”.
L’amministrazione Comunale, nel 2008, ha dato incarico, per certificare la “idoneità della struttura all’esercizio per carichi idonei all’utilizzo del fabbricato a scuola”, a una ditta specializzata “per l’esecuzione delle prove di carico su solai piani”. Tutte e tre le prove eseguite hanno dato esito positivo, cioè “si è riscontrato che le prove di carico non hanno prodotto alcuna lesione visibile alla struttura”. L’amministrazione Comunale ha, altresì, predisposto per il plesso scolastico il “Piano di Evacuazione”. Alla luce di questi risultati sembra davvero fuori luogo e incomprensibile l’allarmismo di qualche genitore circa la “tenuta” del fabbricato rispetto a un eventuale terremoto. Mi sembrano delle affermazioni davvero infantili. Di fronte a un tragico evento come un terremoto, che nessuno di noi, mai, si augura debba verificarsi, è impossibile prevedere la sua intensità e la sua capacità distruttrice. Basta pensare che un Paese come il Giappone, che ha messo in pratica le più avanzate tecniche antisismiche, nel recente passato abbia dovuto fare i conti con lutti e distruzioni di fronte a un evento che si è manifestato con una forza del tutto imprevedibile.
Per quanto riguarda, poi, l’utilizzazione per le normali attività scolastiche del primo piano e non del piano terra,voglio ricordare ai genitori che questa è stata una “scelta” adottata di concerto tra la dirigenza della Scuola e l’Amministrazione Comunale. Una scelta che è stata dettata dalla necessità di effettuare alcuni interventi necessari sui locali del piano terra come la revisione dell’impianto elettrico, la verifica dell’impianto di riscaldamento e la sostituzione, in alcune aule, degli infissi che non erano a tenuta d’acqua. Lavori che, come Amministrazione Comunale, stiamo portando avanti alacremente. Basta ricordare che nell’Assestamento di Bilancio, recentemente approvato dal Consiglio Comunale, abbiamo impinguato il relativo “Capitolo di spesa” con altri 5 mila euro.
Come potete constatare, cari genitori, l’attenzione e l’impegno di questa Amministrazione nei confronti del mondo della Scuola continua a essere alto e continuo, così come resta altrettanto alto l’impegno verso tutte le altre problematiche presenti nella nostra comunità.
Basta ricordare come questa Amministrazione, unica nel comprensorio, continua a mantenere gratuito il trasporto degli alunni con un evidente risparmio per le famiglie. Cosi come è giusto portare alla vostra conoscenza che solo alcuni giorni addietro l’Assessorato regionale alla Cultura ha finanziato con 60 mila euro un progetto che riguarda la realizzazione di laboratori scientifici, matematici o linguistici e la dotazione di sistemi di videoconferenza e di lavagne interattive multimediali presso l’istituto comprensivo della nostra cittadina.
Questi sono i risultati del nostro impegno quotidiano.

Dalla residenza municipale, 09 dicembre 2011

Assessore alla P. I. e vice sindaco di Firmo
 Pietro Roseti 

28-11-2011: Torna a riunirsi il consiglio comunale

Comunicato Stampa

Torna a riunirsi il consiglio comunale di Firmo. Il presidente del consiglio, Giuseppe Aiello, ha convocato per domani sera, alle ore 17,30, in prima convocazione, e per mercoledì, sempre alle ore 17,30, in seconda convocazione, l' assise comunale della cittadina italo albanese. Sei i punti all’ordine del giorno. Si inizierà con l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti. Al secondo punto si tratterà delle variazioni di assestamento al bilancio di previsione 2011. Il consiglio comunale, poi, sarà chiamato a riconfermare, per il prossimo triennio, il revisore dei conti. Al quarto punto si discuterà dell’adesione del comune di Firmo all’associazione nazionale "Città dell ' olio" e si approverà il relativo statuto. Si proseguirà con l’approvazione di un ordine del giorno sulla soppressione del Tribunale di Castrovillari e degli uffici dei Giudici di Pace. Al sesto punto è prevista l ' approvazione del Protocollo d’Intesa per la costituzione "del Partenariato Progetto Pils Por Calabria Fers"

Firmo, 28 novembre 2011
 

21-11-2011: Partono i lavori dell ' Isola Ecologica di localita' ''Costa di Paola''

COMUNICATO STAMPA

Partono i lavori dell’Isola Ecologica di località
“Costa di Paola”

Partono i lavori per per la realizzazione del centro di raccolta intercomunale a supporto del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani (Isola Ecologica) che si realizzerà in località “Costa di Paola” e che interesserà i comuni di Firmo (comune capofila) di Acquaformosa e di Lungro.
Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale firmense, guidata dal sindaco Antonio Palermo, ha consegnato alla ditta appaltatrice, la “Donato geom Francesco” di Terranova da Sibari, i lavori per la realizzazione dell’isola ecologica.
L’intervento, per complessivi 130 mila euro, è stato finanziato dalla Regione Calabria nell’ambito dell’Avviso Pubblico emanato “per l’assegnazione di contributi a favore di Comuni, Consorzi e/o raggruppamenti di Comuni e Comunità Montane per la realizzazione o l’adeguamento dei centri di raccolta a supporto della raccolta differenziata dei rifiuti”.
I tre comuni della “Valle del Tiro” (Firmo, Acquaformosa e Lungro), fin dal 2006, stanno effettuando sul loro territorio il servizio di raccolta differenziata impegnandosi alacremente non solo a far aumentare la percentuale dei rifiuti separati ma, soprattutto, di migliorare la qualità della separazione. Certamente la realizzazione dell’isola ecologica faciliterà il raggiungimento di quest’importante e lodevole obiettivo.

Firmo, 21 novembre 2011
 

13-10-2011: Partono i lavori per la realizzazione di due impianti fotovoltaici

COMUNICATO STAMPA

Partono nella cittadina italo – albanese di Firmo i lavori per la realizzazione di due impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale firmense, guidata dal sindaco Antonio Palermo, ha consegnato alla ditta appaltatrice, la Icil Impianti Srl di Roma, i lavori per la realizzazione di due impianti fotovoltaici per la produzione di energia solare sugli edifici scolastici della scuola Elementare e della scuola Media. I lavori, per complessivi 112 mila euro, sono stati interamente finanziati dalla Regione Calabria – Assessorato alle Attività Produttive, nell’ambito dei Por Calabria – Fers 2007 – 2013. “Ancora una volta il comune di Firmo è protagonista. I due plessi scolastici, l’edificio della scuola elementare e quello delle scuola media, – ha dichiarato il sindaco Antonio Palermo – a breve utilizzeranno energia elettrica pulita prodotta da due distinti impianti fotovoltaici. Sono pienamente soddisfatto del risultato raggiunto e, perciò, ringrazio l’assessore alle Attività Produttive della Regione Calabria, Antonio Caridi, per aver finanziato con 112 mila euro i progetti che i nostri uffici comunali, a suo tempo, avevano predisposto per l’utilizzo di impianti fotovoltaici sugli edifici scolastici di proprietà comunale. Un ringraziamento anche all’intera giunta regionale e al suo presidente, Giuseppe Scopelliti, per il nuovo modo di governare che, giorno dopo giorno, viene attuato guardando, sempre con più attenzione, verso le piccole realtà che da sempre sono state dimenticate e marginalizzate. Un ringraziamento speciale al vice capogruppo regionale dell’Udc, Gianluca Gallo, che anche in quest’occasione ha dimostrato di essere il nostro vero referente alla Regione. Con la realizzazione dei due impianti fotovoltaici – ha evidenziato il primo cittadino firmense - non solo le scuole di Firmo utilizzeranno energia pulita, ma contribuiranno anche a un risparmio sulle bollette elettriche a carico del Comune e, soprattutto, garantiranno anche un introito economico per le casse del Comune. L’ulteriore energia prodotta dai due impianti, non utilizzata dalla scuola elementare e dalla scuola media, sarà trasferita, dietro compenso, - ha concluso il primo cittadino di Firmo, Antonio Palermo - al Gestore dei servizi energetici.

Firmo, 13 ottobre 2011.
 

30-09-2011: Approvato il bilancio consuntivo e gli equilibri di bilancio esercizio finanziario 2010. Integrato il piano delle alienazioni.

Approvato il bilancio consuntivo e gli equilibri di bilancio esercizio finanziario 2010. Integrato il piano delle alienazioni.


Il consiglio comunale di Firmo, nella seduta di giovedì 29 settembre, ha approvato il bilancio consuntivo per l’esercizio finanziario 2011 e gli equilibri di bilancio riferiti allo stesso esercizio finanziario. La seduta di giovedì scorso si è aperta con l’approvazione dei verbali della seduta precedente, avvenuta con nove voti favorevoli, otto della maggioranza più quello del consigliere di minoranza Fabio Ricetta, e le astensioni dei tre consiglieri del gruppo di minoranza “Rinascita”. Subito dopo si è passato alla discussione e all’approvazione del rendiconto finanziario dell’anno 2010. Il punto è stato introdotto dalla relazione del responsabile comunale dell’ufficio Ragioneria, il ragioniere Vincenzo Mattanò, e da una comunicazione del segretario comunale, Angelo De Marco. Il capogruppo di “Rinascita”, Gennarino Russo, nel corso del suo intervento, dopo aver sostenuto che il comune Firmo si trova in una grave situazione finanziaria e che il paese sta sempre più regredendo, ha chiesto che i consigli comunali non vengano convocati solo quando ci sono delle scadenze, ma anche quando l’amministrazione si appresta a fare delle scelte in modo da lavorare tutti assieme per far crescere Firmo. Anche il consigliere Fabio Riccetta, nel suo intervento, ha sottolineato come sia necessario un maggior coinvolgimento nelle scelte dell’amministrazione. Il dibattito, che ha registrato anche gli interventi dell’assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Bosco, del capogruppo di maggioranza Salvatore Borrescio e del consigliere di minoranza Antonio Bellizzi, è stato concluso dal sindaco Palermo. Il primo cittadino, nel riconoscere che la situazione finanziaria del comune non è rosea grazie, soprattutto, alla disastrosa situazione ereditata dalla precedente Amministrazione Russo, ha assicurato che già il rendiconto dell’anno prossimo non registrerà alcun disavanzo. Il sindaco Palermo si è detto, altresì, gratificato e ben disposto ad accettare il confronto e lavorare assieme con i rappresentanti della minoranza nell’interesse di Firmo e della sua popolazione. Il consuntivo, alla fine, è stato approvato con 8 voti favorevoli, quelli della maggioranza, e il voto contrario della minoranza. Stessa votazione si è registrata per l’approvazione degli equilibri di bilancio posta al quinto punto dell’ordine del giorno. Il terzo punto, la ratifica di una variazione di bilancio, è stato approvato con il voto favorevole dei consiglieri di maggioranza e l’astensione della minoranza. L’integrazione del piano di alienazione, posta al quarto punto e presentata dal responsabile dell’ufficio tecnico, architetto Francesco Gervasi, è stata approvata all’unanimità, così come il “riconoscimento al Tribunale di Castrovillari della qualifica di istituzione fondamentale per la difesa della cultura arbereshe in materia di giurisdizione”, posto al sesto punto.

22-09-2011: Incontro "Sindaco e Dirigente Scolastico"

Il primo cittadino di Firmo, Antonio Palermo, nei giorni scorsi, ha incontrato nella sede municipale il nuovo dirigente scolastico reggente dell’istituto scolastico comprensivo di Firmo, il professor Giovanni Battista Di Marco. “E’ stato un incontro molto positivo e alquanto cordiale. Abbiamo discusso con il dirigente scolastico, professor Di Marco, di alcuni problemi strutturali e organizzativi presenti anche nelle scuole di Firmo, così come avviene, purtroppo, in tutta la penisola italiana a causa dei continui tagli dei fondi che il governo centrale sta attuando non solo verso Scuola ma anche agli enti locali che, in alcuni casi, non sono più in grado di garantire i servizi essenziali ai loro amministrati. Comunque, la situazione delle scuole di Firmo, a differenza di molte realtà, è alquanto positiva. E’ stato lo stesso neo dirigente a complimentarsi e a ringraziare l’amministrazione comunale per essersi attivata, nel periodo delle vacanze estive, a far effettuare sui plessi scolastici della scuola primaria e della scuola media alcuni lavori di manutenzione ordinaria che straordinaria. Per quanto attiene la situazione dei locali del piano terra dell’edificio che ospita la scuola primaria, che necessitano di interventi strutturali, abbiamo convenuto con il dirigente scolastico di attivarci, ognuno per la propria funzione, al fine di reperire i fondi necessari per effettuare tali interventi. Con il dirigente scolastico abbiamo affrontato anche alcune questioni logistiche e organizzative come a esempio il trasporto degli alunni che anche quest’anno, nonostante le difficoltà economiche in cui si trova l’amministrazione comunale, sarà totalmente gratuito. Anche sulle questioni logistiche e organizzative abbiamo registrato la massima unità d’intenti, a dimostrazione della <sinergia> e della collaborazione che si è creata, già dai primi giorni, tra l’amministrazione comunale e il dirigente scolastico reggente. Il nostro auspicio è quello di continuare con questo spirito di collaborazione e, soprattutto, di dialogo con la Scuola”, è quanto ha dichiarato, in merito all’incontro avuto con dirigente scolastico reggente dell’istituto comprensivo, professor Giovanni Battista Di Marco, il sindaco di Firmo, Antonio Palermo.

15-09-2011: Comunicato Stampa: Inaugurata strada "Cardello"

COMUNICATO STAMPA

Inaugurata nei giorni scorsi la strada interpoderale “Cardello – Costa di Paola”. La realizzazione dell’importante arteria è stata possibile grazie al finanziamento ricevuto dal Comune di Firmo dalla Regione Calabria – Assessorato all’Agricoltura – nell’ambito del “Piar – Citavetere”. Alla manifestazione di inaugurazione tenutasi in contrada “Cardello” hanno partecipato, oltre a tutti gli amministratori del Comune di Firmo, guidati dal sindaco Antonio Palermo, e ai tanti cittadini residenti in contrada “Cardello” e in contrada “Costa di Paola”, anche l’assessore all’Agricoltura della Regione Calabria, Michele Trematerra, e il vice capogruppo dell’Udc in seno al consiglio regionale, Gianluca Gallo. “Oggi per la comunità di Firmo e, soprattutto, per le tante famiglie residenti nelle contrade “Cardello” e “Costa di Paola” è un giorno straordinario. Dopo circa 10 anni, il sogno si è realizzato. Fu nel lontano 2002 che come amministrazione comunale decidemmo di realizzare, nell’ambito del Piar Citavetere, la strada “Cardello Costa di Paola”. Una realizzazione avvenuta grazie alla vicinanza e alla collaborazione fattiva della Regione Calabria e di questo voglio ringraziare pubblicamente l’assessore all’Agricoltura, Michele Trematerra che, finora, non ci ha fatto mai mancare il suo contributo e il suo interessamento per la risoluzione di alcune problematiche riguardanti quest’area. Un ringraziamento particolare anche al vice capogruppo dell’Udc regionale, Gianluca Gallo, che sempre più sta diventando, grazie al suo diurno e certosino lavoro, il referente di questo territorio nei confronti non solo della Regione ma di tutte le altre Istituzioni”, è quanto ha dichiarato, a margine dell’inaugurazione della strada “Cardello - Costa di Paola”, il primo cittadino di Firmo, Antonio Palermo.

06-09-2011: Comunicato Stampa: Festa dell'Anziano

COMUNICATO STAMPA

Sabato scorso, 03 settembre, la cittadina di Firmo ha ospitato la festa provinciale dell’anziano promossa dal Movimento cristiano lavoratori (Mcl), con la collaborazione dell’amministrazione comunale di Firmo, guidata dal sindaco Antonio Palermo, e del locale circolo anziano che “è il più rappresentativo circolo del Mcl dell’intera provincia cosentina”. La “festa provinciale dell’anziano” è iniziata alle 17,30, quando nella chiesa “Santa Maria assunta in Cielo” il papàs Mario Santelli ha officiato la Messa. Papàs Santelli, nella sua omelia, si è lungamente soffermato su cosa significa oggi essere anziani e, soprattutto, sui tanti problemi che gli anziani sono chiamati a sopportare in questa società che tende a emarginare i soggetti più deboli. Si è proseguito con l’esibizione, tra le principali vie di Firmo, della fanfara dei Bersaglieri. Alle 19,00 si è proceduto con la commemorazione dei Caduti fatta dal primo cittadino firmense, Antonio Palermo, il quale, nel suo discorso, criticando fortemente le aspirazioni secessionistiche di qualche movimento politico, ha inteso valorizzare il messaggio eroico lasciatoci da tutti coloro che hanno dato la loro vita per un’ideale forte come quello della Patria e dell’Unità nazionale. La festa provinciale dell’anziano si è chiusa con un dibattito, tenutosi nel chiostro del Convento dei Domenicani, sul tema: “Il ruolo degli anziani tra valori e famiglia nel 150° anniversario dell’Unità di Italia”. Al confronto, moderato e introdotto dal sergretario provinciale del Movimento cristiano lavoratori, Leonardo De Marco, dopo i saluti del primo cittadino firmense, Antonio Palermo, e dell’assessore comunale ai Servizi Sociali, Pietro Roseti, sono intervenuti Gianpaolo Chiappetta, componente della Commissione “Attività sociali” del consiglio regionale calabrese, Vincenzo Massara, presidente regionale del Mcl, Geppino Caputo, presidente della commissione “Affari Istituzionali e Affari Generali” del consiglio regionale della Calabria, Gianluca Gallo, vice capogruppo dell’Udc in seno al consiglio regionale calabrese, Gianluca Gallo. Le conclusioni sono state tratte dal presidente nazionale del Movimento cristiano lavoratori, Antonio Inchingoli
Firmo, 06 settembre 2011
Comune di Firmo
 

02-09-2011: Festa Provinciale dell' anziano

Sabato, 03 settembre, la cittadina di Firmo ospiterà la festa provinciale dell’anziano. La manifestazione è stata promossa dal Movimento cristiano lavoratori (Mcl), con la collaborazione dell’amministrazione comunale di Firmo, guidata dal sindaco Antonio Palermo, e del locale circolo anziano. La “festa provinciale dell’anziano” prenderà il via alle 17,30, quando nella chiesa “Santa Maria assunta in Cielo” il papàs Mario Santelli officerà la Messa. Si proseguirà alle 18,30 con l’esibizione, tra le principali vie di Firmo, della fanfara dei Bersaglieri. Alle 19,00 è prevista la commemorazione dei Caduti. Si chiuderà, alle 19,15, presso la sala conferenza del Convento dei Domenicani, con un confronto - dibattito sul tema: “ Il ruolo degli anziani tra valori e famiglia nel 150° anniversario dell’Unità di Italia”. Al confronto, dopo i saluti del primo cittadino firmense, Antonio Palermo, e dell’assessore comunale ai Servizi Sociali, Pietro Roseti, interverranno il presidente nazionale del Movimento cristiano lavoratori, Antonio Inchingoli, l’assessore all’Agricoltura della regione Calabria, Michele Trematerra, il presidente della commissione “Affari Istituzionali e Affari Generali” del consiglio regionale della Calabria, Geppino Caputo, il presidente regionale del Mcl Calabria, Vincenzo Massara, il vice capogruppo dell’Udc in seno al consiglio regionale calabrese, Gianluca Gallo, e Gianpaolo Chiappetta, componente della Commissione “Attività sociali” del consiglio regionale calabrese. La festa provinciale dell’anziano sarà impreziosita da una mostra artigianale “Come si costruivano le scarpe a Firmo nel dopo guerra” allestita e curata dai soci del locale circolo anziani.
Firmo, 02 settembre 2011

Ufficio Stampa

omune di Firmo
 

10-08-2011: Comunicato Stampa : Notte Rosa 2011

UFFICIO STAMPA


COMUNICATO STAMPA

Grande successo di pubblico per la V Edizione della “Notte Rosa”.
Ferma nde ver 2011 prosegue con il Memorial “Salvatore Donato”.
Domenica sera il concerto di Francesco Baccini.

 

Una moltitudine di persone, martedì sera, ha invaso le principali strade di Firmo in occasione della V edizione della “Notte Rosa”, organizzata dall’assessore alla Cultura Turismo e Spettacolo della cittadina italo - albanese, Giuliana Verdiana Longo.
La “Notte Rosa”, uno degli eventi clou di “Ferma nde ver 2011”, il ricco e variegato cartellone di iniziative messo in cantiere dall’amministrazione comunale firmense, guidata dal sindaco Antonio Palermo, ha visto la partecipazione non solo di gran parte della popolazione locale, ma anche quella di molti cittadini provenienti sia dai paesi limitrofi e dalle zone costiere della Sibaritide.
Una manifestazione, trasmessa in diretta da Radio Cometa e andata avanti fino a notte inoltrata, che è stata arricchita con la presenza di molti stands enogastronomici e dall’esibizione di alcuni gruppi musicali
“E’ stata una bellissima manifestazione. Siamo andati oltre ogni più rosea aspettativa. Sono pienamente soddisfatta”, ha dichiarato l’assessore Longo. “Anche quest’anno, nonostante i tanti problemi, siamo riusciti a organizzare un’ottima Notte Rosa. Voglio ringraziare - ha concluso l’assessore Giuliana Longo - chi ha contribuito fattivamente (personale comunale, tecnici, rappresentanti delle associazioni, gestori degli esercizi commerciali) sia alla realizzazione e sia, soprattutto, alla buona riuscita dell’evento, contribuendo a dare, ancora una volta, un’immagine più che positiva del nostro paese” .
“Ferma nde ver 2011”, questa sera (venerdì), proseguirà con il Memorial “Salvatore Donato”, esibizione di gruppi e cantautori Arbreshe.
Per domenica è previsto l’evento clou di questa V edizione di “Ferma nde ver 2011” . Alle ore 21 presso il villaggio scolastico ci sarà il concerto di Francesco Baccini.

Firmo, lì 11 agosto 2011.
Ufficio Stampa
Firmo
 

05-08-2011: Comunicato Stampa : Firmo Senza Frontiere

L’amministrazione comunale di Firmo - Assessorato alle Politiche Giovanili, con la collaborazione dell’associazione culturale “Albore”, ha organizzato dal prossimo 4 agosto al 6 agosto la manifestazione “Firmo senza Frontiere…”. Una rivisitazione dei “famosi” giochi senza frontiera che vedrà come protagonisti gli abitanti degli otto quartieri firmensi. “Si tratta - ha spiegato l’assessore alle Politiche Giovanili, Giuseppe Frega - di una rassegna di giochi popolari all’insegna del recupero e della valorizzazione delle tradizioni, attraverso la caratterizzazione delle peculiarità rionali”. Una tre giorni, organizzatas anche grazie al fattivo contributo dei rappresentanti dell’associazione culturale “Albore”, nelle persone di Vincenzo Tiripicchio e di Alessandro Romeo, che vedrà l’intera comunità firmense impegnata a tifare per il proprio rione. La manifestazione, infatti, vedrà contrapposti i rappresentanti degli otto rioni, nei quali gli organizzatori hanno inteso suddividere l’intero territorio comunale, in alcuni giochi popolari e tradizionali. Giochi, come “Palla in testa”, “ultimo in bicicletta”, il “musichiere”, “Tutti in 500”, “Beer pong” e tanti altri giochi all’aperto che hanno contribuito a rendere piacevoli e divertenti i momenti liberi di coloro che oggi giovani non sono più contribuendo anche alla loro socializzazione e, soprattutto, inculcando in loro i principi basilari dello stare insieme. “Una tre giorni - ha concluso l’assessore Frega - caratterizzata da giochi che non si fanno più e che le nuove generazioni ne ignorano finanche l’esistenza attratti come sono dai video games o dai social network e chat che stanno contribuendo alla creazione di un mondo sempre più virtuale dove i rapporti interpersonali diventano sempre più difficili”.

03-08-2011: Comunicato Stampa: Mancata disinfestazione

COMUNICATO STAMPA

Il vicesindaco di Firmo e assessore alla Sanità e ai servizi Sociali del Comune di Firmo, Pietro Roseti, con una lettera inviata al Direttore Generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza e, per conoscenza, al dirigente dell’unità operativa Igiene Pubblica del Distretto sanitario di Castrovillari, ha esternato tutto il suo “disappunto e quello dell’intera comunità di Firmo per la mancata disinfestazione del territorio comunale” della cittadina italo - albanese. “L’Azienda sanitaria, negli anni scorsi, a ogni inizio d’estate, - ha scritto,nella missiva, l’assessore Pietro Roseti ha sempre provveduto, con proprio personale e con propri mezzi, alla disinfestazione del nostro territorio comunale. Quest’anno, e siamo già in pieno agosto, ancora questo servizio non è stato effettuato”. L’assessore alla Sanità e ai Servizi Sociali, nell’evidenziare al Direttore Generale dell’Asp di Cosenza la drammatica situazione economica - finanziaria in cui versa il Comune di Firmo, “una situazione - ha scritto Pietro Roseti - non ci permette di poter utilizzare un solo euro per provvedere autonomamente alla disinfestazione”, ha chiesto al Direttore Generale “di conoscere le motivazioni che non hanno permesso finora all’Asp di provvedere alla disinfestazione” e lo ha invitato “a volersi attivare affinché, nel minor tempo possibile, anche sul territorio comunale di Firmo venga effettuato tale servizio, essenziale per garantire l’igienicità e la salubrità dei luoghi”.

Firmo, lì 19 07. 2011
Ufficio Stampa
Comune di Firmo
 

18-07-2011: Comunicato stampa: Colonie estive

Anche quest’anno l’amministrazione comunale di Firmo - Assessorato al Turismo- ha inteso organizzare le colonie estive. Il sindaco Antonio Palermo e l’assessore al Turismo, Giuliana Longo, nonostante le ristrettezze economiche in cui si dibatte l’ente, hanno voluto, come avviene oramai da più anni, organizzare un soggiorno estivo per i ragazzi di Firmo presso un noto lido balneare di Villapiana. “Anche quest’anno - ha dichiarato l’assessore Giuliana Longo - l’amministrazione comunale ha voluto essere vicina ai ragazzi e alle loro famiglie organizzando le colonie estive.
Si tratta - ha evidenziato l’assessore al Turismo - di una proposta articolata sia nei contenuti e sia nelle locazioni. Undici giorni di svago e di divertimento per circa 50 ragazzi firmensi che, accompagnati da una diecina di volontari, li trascorreranno in un accogliente lido balneare della costa villapianese attrezzato di tutto punto per quanto attiene, anche, le attività ludiche per i ragazzi. Un soggiorno - ha continuato l’assessore al Turismo - dove ogni ragazzo ha la possibilità di trascorrere momenti di svago e di gioco che siano veri momenti di crescita. Un sentito ringraziamento - ha concluso l’assessore Longo - va a tutti gli sponsor privati e agli accompagnatori
(a titolo gratuito) che grazie al loro fattivo contributo hanno reso possibile, anche quest’anno, l’organizzazione delle colonie estive dando la possibilità ai ragazzi firmensi di poter trascorrere un periodo di sano e puro divertimento”. Le colonie, che sono già iniziate lunedì scorso e andranno avanti fino al prossimo 29 luglio, vedono la partecipazione di una cinquantina di ragazzi di età compresa tra i sei e i dodici anni. Il programma nel dettaglio prevede che i ragazzi, suddivisi in due scuolabus, partono da Firmo alle ore 8,00 per arrivare al Lido balneare intorno alle 9,00 Qui, fra tuffi, sotto gli occhi attenti degli accompagnatori, e giochi e attività ludiche - ricreative sulla spiaggia, trascorreranno la mattinata. Il rientro a Firmo è previsto per le ore 14,30.

Firmo, lì 19 07. 2011

Ufficio Stampa
Comune di Firmo

15-07-2011: Ordinazione Cherotessia Suddiaconale

La comunità di Firmo, a cinquecentocinquanta anni dall’arrivo in questo territorio, esprime e
ribadisce il forte attaccamento alle radici storico culturali e religiose greco-bizantine. Domenica
questo attaccamento sarà ancora una volta rinsaldato quando, presso la marice San Giovanni
Battista in Acquaformosa, il lettore firmense Angelo Prestigiacomo riceverà la Cherotessia
suddiaconale. “L’Amministrazione comunale di Firmo - ha dichiarato il sindaco Antonio Palermo
- nel rallegrarsi per questo evento ringrazia il lettore Prestigiacomo per la passata disponibilità
dimostrata verso la sua comunità e gli augura, per il futuro, di raggiungere sempre più prestigiose
mete.La comunità firmense - ha concluso il primo cittadino - si rallegra, altresì, per la freschezza
delle proprie radici che ne fanno una particolarità assoluta nel panorama culurale della Calabria”.
Angelo Prestigiacomo, dopo aver compiuto i suoi studi all’antica Abbazia di Grottaferratea, presso
il Collegio greco e presso il Seminario Teologico regionale San Pio X di Catanzaro, ha prestato
la sua preziosa collaborazione alla sua parrocchia di origine a Firmo sotto la paterna cura del
parroco papàs Mario Santelli. Angelo Prestigiacomo ha completato il suo corso degli studi con
la permanenza al Seminario Eparchiale Maggiore di Cosenza, di cui è rettore il rev. Papàs Pietro
Lanza, nativo di Firmo.

Firmo, lì 15. 07. 2011

Ufficio Stampa
Comune di Firmo

11-07-2011: Il Governo Regionale finanzia con circa 500 mila euro due progetti

COMUNICATO STAMPA

Il Governo Regionale finanzia con circa 500 mila euro due progetti, uno riguardante il Fotovoltaico e l’altro alcuni interventi di riqualificazione nel centro storico.
La soddisfazione del sindaco Palermo: “Il lavoro del governo Scopelliti inizia a dare i primi frutti anche dal punto di vista della ripresa economica”

Pioggia di euro sul Comune di Firmo. Il Governo Regionale, nei giorni scorsi, ha finanziato, per complessivi 461.922,18 euro, due progetti. Il primo “Interventi Centro Storico” è stato finanziato, nell’ambito dell’Programma delle Opere Pubbliche della Regione Calabria, per 350 mila euro dall’Assessorato ai Lavori Pubblici e Infrastrutture, guidato dall’On. Pino Gentile. Il secondo “Realizzazione di impianti solari fotovoltaici nelle strutture e nelle componenti edilizie di proprietà delle amministrazioni comunali” è stato finanziato, nell’ambito del Por Calabria - FESR 2007/2013 Asse II Energia -, dall’Assessorato alle Attività Produttive, guidato dall’On. Antonio Stefano Caridi. A darne notizia è stato il primo cittadino del Comune di Firmo, rag. Antonio Palermo.
“Ringrazio vivamente il Presidente Scopelliti, gli assessori regionali ai Lavori Pubblici, On. Pino Gentile, e alle Attività Produttive, On. Antonio Stefano Caridi, per i due finanziamenti, circa 500 mila euro, concessi al comune di Firmo. Un ringraziamento particolare va anche al vice capogruppo dell’Udc regionale, On. Gianluca Gallo, che tanto si sta spendendo non solo per la Sibaritide - Pollino, zona di sua provenienza, ma anche per l’intero territorio provinciale e, soprattutto, delle piccole realtà interne come Firmo. I due progetti finanziati ci permetteranno sia di iniziare a riqualificare, rendendolo più vivibile e più accogliente, il nostro borgo antico e sia di promuovere e sostenere le azioni per la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Gli impegni assunti dalla maggioranza di centrodestra e, in special modo dal Presidente Scopelliti e dall’assessore Gentile, cominciano a essere mantenuti. Dopo la fase della programmazione è arrivata anche la fase della spesa che certamente darà una boccata d’ossigeno all’economia di questa nostra Regione. Per la prima volta in Calabria è stato redatto un Piano delle Opere Pubbliche regionali organico, con interventi più che mirati e non con l’elargizione di finanziamenti a pioggia. Con il finanziamento del Piano delle Opere Pubbliche si inizia concretamente a pensare seriamente allo sviluppo della nostra Regione e, soprattutto, si da una boccata d’ossigeno all’economia di questa terra, favorendo l’apertura di nuovi cantieri che daranno occupazione e faranno crescere l’economia nel suo complesso. Una nuova filosofia anima la maggioranza di centro destra che governa la nostra Regione”, è quanto ha dichiarato il sindaco di Firmo, rag Antonio Palermo, in merito ai due finanziamenti, per circa 500 mila euro, ricevuti ultimamente dal comune italo-albanese di Firmo da parte della Regione Calabria.

Firmo, lì 11. 07. 2011
Ufficio Stampa
Comune di Firmo

 

01-07-2011: Consiglio Comunale Giugno 2011

 

Comunicato Stampa
Approvato il bilancio di previsione 2011. Ridotta la Tarsu, riconfermata l’Ici al 4 per mille e il trasporto gratuito per gli studenti.


Il consiglio comunale di Firmo, nella seduta di giovedì, 30 giugno, ha approvato, tra l’altro, il bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2011 e il bilancio pluriennale 2011/2013. La seduta si è aperta con le comunicazioni del sindaco, Antonio Palermo. Il primo cittadino, nell’esprimere la vicinanza e la solidarietà dell’intero consiglio ai dipendenti comunali che, per il secondo mese consecutivo non si sono visti pagati lo stipendio, ha tenuto a evidenziare che i motivi che hanno portato a questa non felice situazione non sono certamente da addebitare a questa Amministrazione Comunale, ma alla politica economica messa in atto dal Governo centrale. Il sindaco Palermo ha sottolineato come la “trimestralità”, che doveva essere accreditata il primo giugno, ancora non è stata accreditata e che l’amministrazione comunale, in considerazione della grave situazione finanziaria in cui si trova, non è stata e non è nelle possibilità di poter anticipare gli stipendi. Il primo cittadino, poi, ha informato il consiglio dell’avvenuto finanziamento, da parte della Regione, di 111 mila euro per un progetto sulle energie rinnovabili e di 350 mila euro ex legge 24. Dopo l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, avvenuta all’unanimità, anche il terzo punto, la riconferma dell’imposta dell’Ici al 4%°, è stata approvata all’unanimità. L’elenco annuale e il programma triennale delle opere pubbliche, presentato al consiglio dall’assessore Giuseppe Bosco, è stato approvato con nove voti favorevoli, quelli della maggioranza, e il voto contrario dei tre consiglieri di minoranza. Il quinto punto, “Verifica della quantità e qualità delle aree dei fabbricati da destinare a residenze e attività produttive e terziarie da cedere in proprietà”, e il sesto, “Piano delle alienazioni e valorizzazione immobiliari”, entrambi presentanti dal responsabile dell’ufficio Tecnico comunale, l’architetto Francesco Gervasi, sono stati approvati il primo, con i 9 voti favorevoli della maggioranza e l’astensione dell’intera minoranza, e il secondo con i 9 voti della maggioranza, l’astensione di due consiglieri di minoranza (Russo e Vicchio) e il voto contrario del consigliere Riccetta. Il punto riguardante l’esame e l’approvazione del Bilancio di previsione, introdotto dal responsabile comunale dell’ufficio Ragioneria, il ragioniere Vincenzo Mattanò, dopo l’abbandono dell’aula da parte dei consiglieri di minoranza, è stato approvato con 8 voti favorevoli (era assente il vicesindaco Pietro Roseti). Il sindaco Palermo, nel corso della discussione su questo punto, ha tenuto a sottolineare che, “nonostante i tagli ai trasferimenti attuati dal governo centrale, l’amministrazione comunale di Firmo, tagliando alcune spese superflue, è riuscita, anche per il 2011, a riconfermare l’aliquota Ici al 4%°, l’integrazione salariale per i lavoratori precari e, soprattutto, a non far pagare alcun ticket per il trasporto alunni. Il primo cittadino firmense ha, altresì, inteso evidenziare come, grazie agli accertamenti effettuati dagli uffici, che hanno “scoperto” alcune sacche d’evasione, si è proceduto a ridurre le “bollette Tarsu” sia per il 2010 e sia per il 2011. Anche gli ultimi due punti, riguardanti delle determinazioni da inviare alla Corte dei Conti, sono state approvate all’unanimità dei presenti.
Firmo, 01luglio 2011

                                                                                                                          Ufficio Stampa
Comune di Firmo
 

14-06-2011: Risultati Referendum 2011

Cliccate sul link seguente per vedere i risultati:

referendum.interno.it/referendum/refe110612/RFI1802505501.htm

30-05-2011: Comunicato Stampa

Sottoscritto un protocollo d’intesa che permetterà anche quest’anno ai lavoratori agricoli stagionali di Firmo che prestano la loro opera presso le aziende agricole “Nola” e “Osas” ubicate in contrada “Cammarata” di raggiungere il posto di lavoro usufruendo del servizio di trasporto a prezzo ridotto. Un servizio che sicuramente allevierà le difficoltà dei lavoratori agricoli stagionali. Nei giorni scorsi, presso la casa comunale firmense, è stato sottoscritto proprio a questo proposito il protocollo d’intesa “Tickets bus” tra l’amministrazione comunale di Firmo, rappresentata dal sindaco Antonio Palermo, dall’assessore ai Servizi Sociali, Pietro Roseti, e dal responsabile comunale ai Servizi Sociali, Adelina Aiello, il responsabile
della ditta “Autoservizi”, Giuseppe Mario Aceti, e Federica Pietramala, dirigente della Flai Cgil Pollino - Sibaritide - Tirreno. il segretario della Flai Cgil Pollino Sibaritide Tirreno, Antonio Gaetani. L’amministrazione provinciale di cosenza, con una prossima delibera di giunta, provvederà a farsi carico della copertura del 50% delle spese di trasporto, del restante 50% si farà carico l’amministrazione comunale di Firmo.

Firmo, 30 maggio 2011

Ufficio Stampa
Comune di Firmo

25-05-2011: Il sindaco Antonio Palermo: "Ci facciamo carico delle difficolta' dell'Anas, ma ribadiamo la necessita' di riaprire completamente, nel piu' breve tempo possibile, lo svincolo autostradale Firmo - Sibari

“Lo svincolo autostradale Firmo - Sibari, in direzione Sud, per il momento resta interdetto al traffico e non si sa quando sarà riaperto. L’unica cosa certa è che le popolazioni della Valle del Tiro e della Sibaritide dovranno ancora continuare a subire i tanti e gravi disagi che da circa tre anni stanno sopportando. Questo è quanto si deduce dalla risposta che il presidente nazionale dell’Anas, Pietro Ciucci, ha dato alla mia missiva inviata, lo scorso 10 maggio, al ministro delle Infrastrutture, senatore Altero Matteoli, e al responsabile del dipartimento Anas di Cosenza, Sebastiano Wancolle. Una missiva con la quale chiedevo all’Anas e alle autorità preposte di attivarsi per riaprire, nel più breve tempo possibile, lo svincolo autostradale Firmo – Sibari, in direzione Sud, interdetto al traffico da più di due anni. I lavori dell’ammodernamento dello svincolo - Firmo - Sibari, è bene ricordarlo, dopo la rescissione del contratto con la prima impresa appaltatrice, dovevano essere terminati entro il 13 maggio 2010. Purtroppo, ad oggi, considerata la situazione esistente descrittami dal presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, non sappiamo quando questi ricominceranno, figuriamoci se possiamo sapere quando termineranno. L’unica cosa certa, e questo non ci fa sicuramente piacere, è che per la terza estate consecutiva lo svincolo di Firmo - Sibari, in direzione Sud, sarà interdetto al traffico. Il presidente Ciucci, infatti, nella sua risposta, mi ha informato che, a causa di alcune gravi inadempienze della ditta appaltatrice, l’Anas, con un proprio provvedimento, il 10 marzo scorso <ha risolto in danno il contratto di appalto> anche con la seconda impresa appaltatrice e che, al momento, <sono in corso le attività di redazione dello Stato di consistenza dei lavori eseguiti, a seguito della cui redazione si provvederà, nel più breve tempo possibile, all’assegnazione dei lavori a uno dei successivi partecipanti all’originaria gara>. Pur facendoci carico delle difficoltà esistenti, invitiamo nuovamente l’Anas ad accelerare, sempre nel rispetto delle regole e delle leggi, le procedure per far si che lo svincolo Firmo - Sibari venga riaperto al più presto. Non sono più consentiti ritardi. Le popolazioni della Sibaritide e della Valle del Tiro non ne accetteranno”. E’ quanto ha dichiarato il sindaco di Firmo, Antonio Palermo, sulla questione dell’interdizione al traffico dello svincolo autostradale Firmo - Sibari, in direzione Sud.

02-05-2011: Continui black out nella zona "Piano dello Schiavo". Il primo cittadino, Antonio Palermo, protesta nei confronti di Enel e chiede alla Societ� elettrica lo spostamento della cabina.

27 MAGGIO 2014: Risultati scrutini amministrative 2014

FUTURO PER FIRMO RINNOVA FIRMO LISTA POPOLARE GIGLIO RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE SCHEDE BIANCHE E NULLE

22 Aprile 2011: Riaperta al traffico veicolare la strada provinciale “265” ex 534 Soddisfatto il sindaco Palermo che ringrazia gli amministratori e i tecnici dell’amministrazione provinciale e auspica interventi celeri per la definitiva messa in sicurezza dell’intera zona

La strada provinciale “265” già “534”, nei pressi di “Fontana Covella” torna a essere percorribile. Questa mattina, con un’ordinanza del sindaco di Firmo, Antonio Palermo, la n°08/11, è stata disposta, dopo i lavori...CONTINUA QUI

14 Aprile 2011: Parte il progetto di ottimizzazione della raccolta differenziata “porta a porta” nei comuni di Acquaformosa, Firmo e Lungro. Presto saranno appaltati i lavori per la realizzazione dell’Isola Ecologica consortile di località “Costa di Paola”

Parte il progetto presentato e finanziato dalla Regione Calabria per l’ottimizzazione del servizio di raccolta differenziata <porta a porta> che interesserà i comuni di Acquaformosa, Firmo e Lungro. I tre comuni della...CONTINUA QUI

21 FEBBRAIO 2011: Firmo festeggia i cento anni di “zia Teresa”

La cittadina italo albanese di Firmo, nei giorni scorsi, ha vissuto un lieto evento. La signora Teresa Palummo, da tutti conosciuta come zia Teresa, ha raggiunto...CONTINUA QUI

14 gennaio 2011: sabato 15-01-2011, 543° anniversario morte di Giorgio Castriota Skanderbeg

Il 17 gennaio ricorre il 543° anniversario morte di Giorgio Castriota Skanderbek l’Amministrazione Comunae di Firmo, Spurtieli gjuhësor (lo sportello linguistico attivato dal comune di Firmo) e l’Istituto Comprensivo Statale Firmo con la fattiva collaborazione del dirigente scolastico prof. Francesco Saverio Barletta e di tutto il corpo docente, nonché di padre Mario Santelli e delle Associazioni paesane, organizza sabato 15 gennaio un momento di commemorazione. Gjergj Kastrioti Skënderbeu (Dibra, 6 maggio  1405 – Alessio, 17 gennaio 1468) unì i principati dell’Epiro e dell’Albania e resistette per 25 anni ai tentativi di conquista dell’Impero Ottomano; per tale motivo è considerato l’eroe nazionale  dell’Albania. Alle ore 11,00 presso l’Aula Magna della Scuola media una Conferenza del dott. Vincenzo De Angelis su Skanderbeg. Il relatore è un giovane studioso di Acquaformosa laureatosi all’Unical, con una tesi dal titolo un titolo  Rapporti tra Venezia e l’Albania ai tempi di Scanderberg (Secc. 14.-15), relatore rof. Attilio Vaccaro.
Alle ore 12,15, resso il busto di Skanderbeg sarà celebrato l’Ufficio del Trisaghion da papàs Mario Santelli, parroco di Santa Maria Assunta in cielo in Firmo al condottiero definito atleta di Cristo, ore 12,15 deposizione di una corona di alloro presso il busto di Skanderbekg.

Clicca qui --> Manifesto Evento

 

28 Dicembre 2010: Ridotta la Tarsu a Firmo, soddisfatto il sindaco Palermo

Leggi l'articolo su www.dirittodicronaca.it

14 novembre 2010 : Arriva il metano a firmo : soddisfatto il sindaco

Leggi l'articolo su www.dirittodicronaca.it

 
Comune Di Firmo - Piazza Municipio, 3 - 87010 Firmo (CS) Tel 0981940007 - Fax 0981940417 - pec: protocollo@pec.comune.firmo.cs.it